Sunday, July 03, 2016

Nati nel 1928



#1928, annus mirabilis della ‪#‎matematica‬. Nascevano John Nash, Ennio De Giorgi e Alexander Grothendieck (scomparso nel 2014), per molti il più grande matematico del Novecento. Tanto straordinaria è stata l'esperienza di vita di quest'ultimo, che nel 2008 ancora i suoi colleghi si chiedevano "Chi è Alexander Grothendieck?" www.ams.org/notices/200808/tx080800930p.pdf

Sunday, June 19, 2016

Il libro circola male


"Ciao Andrea, non ci conosciamo, sono un prof. di matematica delle superiori veramente appassionato di Ennio De Giorgi. Vengo subito al dunque: ho già acquistato il libro da te scritto come e-book presso Amazon, ma sarei veramente interessato ad acquistarne una copia cartacea, l'ho ordinato tramite la mia libreria di fiducia ormai quasi 2 mesi fa, e non si hanno notizie dalla casa editrice, comincio a perdere le speranze. C'è una qualche possibilità di averne una copia? Sono disposto a spendere (quasi) qualsiasi cifra....attendo speranzoso tue notizie... un saluto Alberto"

Ringrazio Alberto per questa lettera, che dimostra il suo interesse per il libro e i problemi di diffusione dovuti alla piccola casa editrice che lo pubblica. Ovviamente gli ho risposto in privato, ma pubblicamente chiedo scusa a tutti i lettori come lui. Mi piacerebbe che il libro avesse una diffusione migliore (ma non grazie alla pirateria, come purtroppo sta avvenendo). Da questo punto di vista, il libro meritava un destino migliore.

Thursday, June 16, 2016

A un anno esatto dalla pubblicazione della biografia di De Giorgi, una generosa e appassionata recensione di Enrico Bombieri (IAS, Princeton) sulle Notices of the American Mathematical Society. Bombieri è l'unico italiano ad aver vinto la Medaglia Fields.

Monday, June 06, 2016

I "pensieri" di Ennio De Giorgi diventano un nuovo libro

Esce in edizione elettronica Pensieri, un nuovo libro su Ennio De Giorgi. Già ora acquistabile a 1,99 euro su Amazon e iTunes.

De Giorgi è stato uno dei grandi matematici del Novecento. Accanto al suo letto d’ospedale, poco prima di morire, conservava un taccuino di appunti su cui aveva scritto “Assiomi”.

Questa pubblicazione è una breve ma densa raccolta di idee, riflessioni, nuclei di pensiero – potremmo definirli “assiomi”, appunto – presi dai suoi scritti e adattati alla pubblicazione. La selezione e la successiva rielaborazione costituiscono certamente un’operazione arbitraria, senza alcuna pretesa di completezza. In questo modo, però, l’autore ha cercato di mettere in luce le idee principali sulle quali De Giorgi amava discutere, e che spesso richiamava nei suoi interventi. Il risultato è una raccolta variegata, uno Zibaldone, un testamento intellettuale che affascina per l’ampiezza del suo respiro, per la sua lucidità, coerenza e profondità di visione. Vengono in mente i Pensieri di Pascal, uno dei libri che De Giorgi più spesso citava.

De Giorgi era altamente originale, "inspiring". Uno dei principali matematici del Novecento.
Joseph J. Kohn, University of Princeton (Stati Uniti)

Le sue idee sono sempre state come l’acqua di una sorgente montana, fresche e pure. 
Enrico Bombieri, Institute for Advanced Study, Princeton (Stati Uniti)


Thursday, May 19, 2016

Presentazione alla Biblioteca di Matematica dell'Università del Salento

Ancora una presentazione, graditissima, nell'ambito della rassegna "Non di soli libri", promossa dalle Biblioteche dell'Università del Salento. Altre foto, qui.
Con Antonio Lucio Giannone, Giovanni Mancarella, Antonella Toni, Michele Carriero, Antonio Leaci, Diego Pallara, Eduardo Pascali, Carlo Sempi, Elisabetta Mangino e, naturalmente, il sottoscritto.
Gran finale, con rinfresco e una meravigliosa torta. Grazie!